Pasta diamantata per lucidatura, usi e particolarità

La pasta diamantata per lucidatura è un composto usato in alcuni settori industriali dove è necessario ottenere superfici perfettamente lisce e lucide. Questo risultato è possibile grazie alla presenza di polvere di diamanteaggiunta al prodotto di base in varie granulometrie, a seconda della lavorazione da svolgere e della finitura da raggiungere.

In quanto azienda esperta di diamantatura e utensili diamantati, LEOMA Diamant produce diverse tipologie di pasta diamantata per lavorazioni di finitura e lappatura, secondo granulometrie standard. Ma prima di entrare nel dettaglio della nostra produzione, vediamo meglio quali sono le applicazioni più frequenti della pasta diamantata per lucidatura e perché l’utilizzo della polvere di diamante all’interno del composto fa la differenza.

Come e quando si usa la pasta diamantata per lucidatura?

La pasta diamantata per lucidatura si applica con tamponi a mano o montati su piccoli macchinari. Essendo impiegata apposta per le lavorazioni di finitura, ha granulometrie prevalentemente fini, di norma intorno a qualche decina di micron. Esiste comunque un ventaglio di scelta per quanto riguarda le granulometrie, così da venire incontro a diverse necessità.

Per l’applicazione su materiali molto duri, per esempio, è necessario partire con una grana grossa adatta alla sgrossatura, Solo successivamente, dopo vari passaggi, si può passare a una grana fine per la lucidatura finale. Il termine tecnico per quest’ultima fase di lavoro è “lappatura”: una lavorazione che ha l’obiettivo di lucidare a specchio una superficie metallica. In particolare, alcuni settori della meccanica richiedono spesso l’utilizzo di superfici lappate per diversi scopi.

Nella costruzione degli stampi, per esempio, è necessario che la superficie dello stampo sia liscia e lucida alla perfezione per evitare che il prodotto da stampare aderisca allo stampo. Lo stesso vale per i fori in cui deve scorrere un pistone: se la superficie fosse anche minimamente ruvida, l’attrito non permetterebbe lo scorrimento.

Infine, la pasta diamantata per lucidatura è indispensabile nella metallografia, ossia l’esame dei metalli. A seconda delle analisi da svolgere su particolari metalli, come alcuni test visivi non distruttivi fatti con apparecchiature specifiche, la superficie da analizzare deve risultare lucidata a specchio, senza alcuna imperfezione.

Perché la pasta per lucidatura deve essere diamantata?

Come accennato all’inizio, sono i grani di diamante a conferire alla pasta diamantata queste particolari capacità di lucidatura. Il diamante, infatti, è il materiale più duro esistente in natura, e questa sua caratteristica lo rende capace di tagliare e lavorare tutti gli altri. Secondo la scala di Mohs, che valuta la durezza dei minerali, al diamante viene attribuito il valore 10 (il più alto) ed è stimato 140 volte più duro del corindone, a sua volta posizionato al nono posto.

Oggi, nell’ambito industriale, si usano più spesso diamanti di tipo sintetico che riproducono le stesse identiche caratteristiche dei diamanti presenti in natura.

La presenza dei grani di diamante nel composto della pasta per lucidatura ha un effetto analogo alla diamantatura degli utensili industriali. In pratica, permette di lavorare anche i metalli più duri e i materiali più abrasivi, dalla fase di sgrossatura alla finitura, assicurando un risultato perfetto.

Le nostre paste diamantate per lucidatura

Per quanto riguarda le nostre tipologie di pasta diamantata per lucidatura, disponiamo di una decina di granulometrie diverse, spaziando dai 50 micron (la più grossa) fino a 1 micron (la più piccola, in cui la dimensione dei grani di diamante è un millesimo di millimetro).

>> Consulta la tabella delle grane sul catalogo LEOMA DIAMANT

La pasta viene confezionata in siringhe senza ago e ha un colore che identifica la granulometria: più il colore è scuro, più la grana è grossa. Abbiamo quindi paste diamantate per lucidatura che spaziano dai colori bianco, giallo, verde, azzurro, fino al viola che identifica la grana a 50 micron. Una norma, questa, che tutti i produttori stanno ormai facendo propria.

Pur essendo specializzati anche nella realizzazione di utensili su misura, per quanto riguarda le tipologie di pasta diamantata per lucidatura ci atteniamo allo standard. Grazie ai nostri quarant’anni di attività, nei composti LEOMAmettiamo tutta l’esperienza nel settore della diamantatura e la conoscenza delle necessità nelle lavorazioni industriali. Il tutto, insieme a grani di diamante selezionati e di ottima qualità, per garantire ai nostri clienti uno “standard” che sia comunque di altissimo livello per un risultato senza il minimo difetto.

>> Hai bisogno di una pasta diamantata per lucidatura? Contattaci e ti aiuteremo a scegliere quella più adatta alle tue esigenze.